Casa > Notizia > Notizie del settore

A cosa serve la poliacrilammide non ionica?

2023-10-24

Un polimero chimico,poliacrilammide non ionico(NPAM) viene spesso abbreviato. È un polimero solubile in acqua, incolore, inodore, non tossico e non infiammabile con adesione, adsorbimento, dispersione, policondensazione e stabilità tra le sue qualità.


Numerose industrie, tra cui il miglioramento del suolo, l'estrazione petrolifera, il tessile, la fabbricazione della carta, il trattamento delle acque reflue e l'estrazione di minerali, utilizzano ampiamente la poliacrilammide non ionica. La poliacrilammide non ionica ha diverse applicazioni nel trattamento dell'acqua, tra cui la separazione fango-acqua, la regolazione della torbidità, la filtrazione e separazione delle particelle sospese e l'eliminazione delle fonti inquinanti.


È importante ricordare che l'NPAM può generare reazioni di precipitazione, quindi non dovrebbe mai essere utilizzato con composti cationici. Inoltre, quando si utilizza NPAM, è necessario rispettare attentamente le norme operative di sicurezza pertinenti al fine di prevenire effetti ambientali.


Numerosi settori, tra cui la produzione della carta, l'estrazione mineraria, la produzione di petrolio e gas e il trattamento delle acque reflue, ne fanno usopoliacrilammide non ionico. Le sue caratteristiche gli consentono di migliorare la viscosità dell'acqua, separare efficacemente solidi e liquidi e aumentare l'efficacia di numerosi processi. Viene impiegato nel trattamento delle acque reflue per eliminare contaminanti e particelle solubili. È impiegato come flocculante nell'industria mineraria per separare l'acqua e i solidi minerali. Viene impiegato nella fabbricazione della carta per aumentare l'efficacia del processo di lavaggio della pasta di carta.


We use cookies to offer you a better browsing experience, analyze site traffic and personalize content. By using this site, you agree to our use of cookies. Privacy Policy
Reject Accept